venerdì 21 settembre 2012

Pane al Kamut con licoluva


Le vacanze sono ormai terminate, abbiamo ripreso i nostri ritmi di scuola e lavoro ed anche le temperature invogliano ormai a riprendere l'attività di panificazione. Noi abbiamo un motivo in più: il nostro lievito naturale. Lo scorso fine settimana abbiamo preparato il nostro abituale pane al Kamut usando licoluva: una vera bontà. Il kamut è un cereale che a noi piace molto e con l'utilizzo del lievito naturale il sapore del pane si è esaltato diventando irresistibile e, come per il pane senza impasto, migliorava con il passare delle ore!

Ingredienti:
  • 250 gr di farina biologica di Kamut
  • 150 gr di farina di forza (abbiamo miscelato farina 0 e Manitoba entrambe bio)
  • 200 gr di licoluva attivo (rinfrescato 3 volte)
  • 220 gr di acqua
  • 8 gr di sale mothia
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • 1 cucchiaino di zucchero

Procedimento:
Il venerdì sera nella planetaria abbiamo sciolto licoluva con 120 gr di acqua, l'olio e lo zucchero. Con il gancio a uncino abbiamo cominciato ad impastare a velocità minima aggiungendo gradatamente le farine miscelate e l'acqua rimanente (verificare quanta ne richiede l'impasto) Per ultimo abbiamo aggiunto il sale e continuato ad impastare fino a quando tutto si è ben incordato. Tolto l'impasto dalla planetaria abbiamo dato un giro di pieghe formato una palla che abbiamo messo in un contenitore ermetico unto di olio e chiuso con il suo coperchio. 
Abbiamo lasciato lievitare a temperatura ambiente per  circa un'ora e mezza e poi messo in frigo tutta la notte (nella parte più calda)
La mattina successiva era così 
l'abbiamo tolto dal frigorifero e dopo un'ora l'abbiamo messo in forma usando la tecnica delle biove.
Prima abbiamo diviso l'impasto in due parti
poi abbiamo appiattito con le mani e arrotolato verticalmente ciascuna parte
che abbiamo successivamente steso con il mattarello  fino a creare due lunghe strisce
che abbiamo arrotolato orizzontalmente 
Le abbiamo quindi messe su un telo infarinato, le abbiamo coperte e lasciate a lievitare con due "fermi" all'estremità per favorirne l'espansione in altezza
 Dopo due ore di lievitazione abbiamo tagliato in due ciascun rotolo 
ottenendo 4 filoncini che abbiamo messo sulla placca ricoperta con carta forno e dopo aver inciso la superficie 
li abbiamo infornati nel forno già caldo a 250° per i primi 10 minuti di cottura e a 200° per i successivi 20 minuti.
Deliziosi!

Buon appetito!

7 commenti:

  1. Senza parole :D
    Che interno favoloso!!!
    Mi dovrò decidere ad usare anch'io il kamut
    Abbracci

    RispondiElimina
  2. E' più bello di quelli comprati, complimenti!

    RispondiElimina
  3. Una bontà unica, bella soddisfazione.Ciao.

    RispondiElimina
  4. Ciao! bello il tuo blog...e quante ricettine interessanti e spunti creativi!
    Mi unisco fra i tuoi sostenitori per non perdermi le tue prossime realizzazioni!
    Ti aspetto da me, se ti va, per condividere insieme tante nuove idee culinarie!
    A presto!

    RispondiElimina
  5. Ma quanto è meraviglioso questo pane?? Sei stra stra brava!!!

    RispondiElimina
  6. @puccaimpasta
    Grazie! Buona Domenica
    @anna
    Carissima, grazie! Hai visto come si comporta bene licoluva?
    Un abbraccio doppio, buona Domenica.
    @cinzia
    Eh eh, non è solo bello ma credimi licoluva gli ha dato una personalità unica. Grazie!
    Buona Domenica
    @giovanna
    Grazie, buona Domenica
    @Squisito
    Grazie, passo a trovarti. Buona Domenica
    @Artù
    Grazie cara, buona Domenica.

    RispondiElimina