mercoledì 6 marzo 2013

Quanti modi di fare e rifare la Pastiera di maccheroni

L'appuntamento di marzo è da Francesca con la pastiera di maccheroni.
E' un dolce per Francesca carico di ricordi; era il preferito dal nonno, preparato dalle mani amorevoli della nonna, da gustare una volta all'anno in occasione della Pasqua. 
Da napoletana adottiva conosco questo dolce, anche se in casa nostra, per tradizione, si prepara la pastiera di grano così come mi ha insegnato mia suocera. 
Con gioia abbiamo messo le "mani in pasta" e rifatto la pastiera di Francesca godendo anche noi del profumo meraviglioso di arancia, limone, zucchero, vaniglia e cannella che si sprigionava dal forno... 

Ingredienti per un "ruoto" (tortiera per pastiera) di cm 24
  • 500 g di capellini noi 250 g di capellini
  • 1 litro di latte noi 200 ml di latte intero + 300 g di ricotta alla panna
  • 1 kg di zucchero noi 250 g di zucchero vanigliato home made
  • 12 uova noi 5 uova bio
  • 100 g di sugna noi 50 g di burro di montagna
  • 100 g di pezzetti di cedro canditi  noi li abbiamo omessi
  • sale
  • acqua fiori d'arancio noi mezza bottiglietta di acqua fiori d'arancio
  • abbiamo aggiunto la scorza di limone bio e della cannella in polvere
  • sugna e farina per la teglia noi abbiamo usato la carta forno
Preparazione:
Abbiamo sciolto il burro nel latte tiepido che abbiamo aromatizzato con la metà della scorza di limone;  abbiamo tuffato i capellini nell'acqua poco salata, li abbiamo scolati e bagnati col mix di burro e latte aromatizzato 
nel frattempo abbiamo lavorato la ricotta con la cannella, l'acqua fiori d'arancio e l'altra metà della scorza di limone, 
montato le uova con lo zucchero vanigliato ed unito il tutto
messo nella tortiera ricoperta con l'apposita carta,
e cotto a 200°, nel forno già caldo. Dopo 1 ora di cottura, abbiamo lasciato riposare la pastiera per un poco nel forno spento. 
Dopodiché l'abbiamo sformata,
ricoperta di zucchero a velo 
gustata...
buonissima!!!
Grazie Francesca per averci ospitato nella tua cucina ed aver condiviso "la pastiera di una volta"...
Grazie ad Anna, Ornella e alla Cuochina per il loro lavoro!
Il prossimo appuntamento è per il 06/04/2013 da Spery  per gli Strangula prievet

33 commenti:

  1. Buon giorno Maria Vittoria e Braccio Destro e ben ritrovati!
    Oggi nelle nostre bellissime cucine aleggiano profumi fioriti ed deliziosi aromi pasquali!
    Che meraviglia anche la vostra versione della Pastiera di maccheroni, grazie per averla preparata con noi!
    Colgo l'occasione per augurare alla vostra famiglia una buona Pasqua.
    Vi ricordo il prossimo appuntamento, da non mancare assolutamente, del 6 di aprile con gli Strangula prievet' di Spery.
    Un abbraccio
    Cuochina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cuochina,
      auguri di buona Pasqua anche a te!
      Un abbraccio

      Elimina
  2. mi piace questa idea di usare la ricotta di panna!! Complimenti e buona giornata

    RispondiElimina
  3. Mi piacciono un sacco le vostre varianti, tu e braccio destro mi stupite ogni volta....e grazie per avermi supportata e sopportata, così sono riuscita a partecipare! evviva!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te cara Artù,
      hai fatto una pastiera bellissima accompagnata da un vino strepitoso, sei bravissima!
      Un abbraccio

      Elimina
    2. Sei sempre super gentile...ci sarai domani al lunedì vegan?

      Elimina
  4. Anche in questa pastiera una nuova interpretazione....bello vedere che ognuno mette del suo...complimenti molto bella!

    RispondiElimina
  5. bellissima versione Vittoria, hai apportato dei bei cambiamenti...ma cosa è la ricotta di panna? è home made? un abbraccio carissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tamara,
      la ricotta alla panna è una ricotta vaccina con l'aggiunta di panna. Si può fare home made ma per questa preparazione l'ho acquistata...
      Un abbraccio e buona serata

      Elimina
  6. Bella anche la tua versione! E poi senza canditi secondo me è pù buona!

    RispondiElimina
  7. MMM ricotta alla panna! ma chissà che bontà! Complimenti per la tua versione! :D

    http://lemilleunapassione.altervista.org/

    RispondiElimina
  8. È incredibile come la stessa ricetta fatta da tante persone cambia e si arricchisce
    La ricotta alla panna e' una bella idea bravissima . Buona Pasqua !!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si cara Nadia,
      Anna e Ornella (rigorosamente in ordine alfabetico) ci hanno donato proprio una bella iniziativa... nessuna competizione ma grande condivisione e arricchimento reciproco.
      Buona Pasqua anche a te e famiglia!

      Elimina
  9. Complimenti Vittoria! Mi piacciono molto le tue variazioni, dev'essere venuta buonissima!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, era buonissima davvero!
      Buona serata

      Elimina
  10. Mi piace molto questa versione, anche io avrei omesso i canditi!

    RispondiElimina
  11. E l'avete gustata.... da soli...
    Non si chiamano gli amici???
    Voi due ormai siete più che affiatati, non fate altro che sfornare golosità a tutto spiano :)
    Carpiato con giravolta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissima,
      te l'ho detto che dovevamo essere vicine di casa...
      Carpiato triplo con doppio avvitamento :)

      Elimina
  12. Bella gustosa con la ricotta alla panna.

    RispondiElimina
  13. Bellissima anche la preparazione con la tovaglia buona...Sono contenta vii sia piaciuta, non conoscevo questa ricotta alla panna...
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Francesca,
      la tua ricetta la meritava proprio la tovaglia buona...
      Questa ricotta è un insegnamento di mia suocera, napoletana doc.
      Un abbraccio

      Elimina
  14. Ciao carissimi, vedo che anche voi avete ceduto alla ricotta! Secondo me la ricetta ci guadagna moltissimo ;) bacione a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carla Emilia,
      con la ricotta è davvero golosa, buona serata!

      Elimina
  15. La ricotta alla panna mi sa che me la sono persa durante il trasloco..;-) ma comunque dev'essere buonissima! Fantastica anche la vostra versione e bellissima la presentazione! Un abbraccio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ornella,
      Un abbraccio grande!!!

      Elimina
  16. interessante l'idea della ricotta..la dovrebbe rendere ancor più morbida e gustosa...Brava!

    RispondiElimina
  17. sento il profumo fin qua :-D

    RispondiElimina