venerdì 6 dicembre 2013

Quanti modi di fare e rifare il Pampapato o panpepato di Ferrara

L'appuntamento di dicembre è da Djallen per preparare il Pampapato o panpepato di Ferrara.
E' un dolce della tradizione natalizia, che noi non conoscevamo, profumato e dal sapore intenso e speziato, davvero squisito con il doppio cioccolato nell'impasto e nella copertura, con la cannella ed i chiodi di garofano capaci di riscaldare l'anima, con la dolce consistenza dei canditi e della frutta secca ed una perfetta semplicità di preparazione, insomma il dolce ideale per accompagnarci al Natale con la magica atmosfera delle candele accese e di una tisana calda, adatto a dare energia e sostenere il morale.
Lo abbiamo preparato nella versione "glutinosa" riducendo le dosi perché i "mangiatori di canditi" siamo solo il Braccio Destro ed io; la bontà di questo dolce ha conquistato anche  il nostro Critico culinario il quale, dopo un primo timido assaggio, non ha resistito alla fetta  intera, anzi alle fette...
Certamente il Pampapato entrerà nelle nostre abitudini, e non solo quelle di Avvento!

Ingredienti per 1 Pampapato:
  • 250 g di farina senza glutine (100 g di farina di riso 50 g maizena, 50 g fecola di patate 50 g tapioca)  noi 65 g del nostro mix per dolci (farina- amido-fecola);
  • 200 g di zucchero semolato fine noi 30 g di zucchero di canna e 20 g di zucchero semolato vanigliati home made;
  • 75 g di cacao amaro in polvere noi 20 g di cacao amaro in polvere;
  • 70 g di pinoli interi  noi 20 g di pinoli interi bio;
  • 70 g di mandorle tritate grossolanamente noi 20 g di mandorle tritate grossolanamente;
  • 50 g di cedro candito a cubetti noi 15 g circa di cedro candito a cubetti;
  • 50 g di arancia candita a cubetti noi 15 g circa di arancia candita a cubetti; 
  • 4 - 5 ciliegie candite noi 15 g circa di limone candito a cubetti e 3 fettine di papaia candita a pezzetti;
  • 8 g di cannella in polvere noi circa 1/2 cucchiaino da caffè; 
  • 5 g di chiodi di garofano in polvere noi circa 1/2 cucchiaino da caffè;
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci noi la punta di un cucchiaino;
  • caffè e latte noi circa metà tazzina di orzo e una tazzina di latte (quello più gradito anche vegetale);
  • noi abbiamo aggiunto un cucchiaino di anice distillato;
  • cioccolato fondente per coprire noi circa 110 g di cioccolato fondente da copertura;
Preparazione: 

In una ciotola abbiamo riunito gli ingredienti secchi











Aggiunto anice, orzo e latte gradatamente sino ad arrivare alla giusta consistenza; l'impasto deve poter essere lavorato senza essere troppo asciutto












Abbiamo modellato una piccola cupola adagiato sulla carta forno e cotto nel forno preriscaldato a 160° per circa 40 minuti





Sfornato 














lo abbiamo ricoperto col cioccolato sciolto a bagnomaria prima nella parte inferiore poi superiore








 che bontà,
buon appetito!
grazie a Djallen per questa squisita ricetta e grazie ad Anna, Ornella ed alla Cuochina per il loro lavoro!
Il prossimo appuntamento è per il 06/01/2014 da Laly  per il Tiramisù 

Passeremo nei prossimi giorni a trovare tutte le Cuochine per ora comunque auguriamo

BUON NATALE 
E SERENO ANNO NUOVO A TUTTI !!!

18 commenti:

  1. Din...din..din..din..
    Buongiorno carissimi Maria Vittoria & Braccio Destro
    Natale sta arrivando!! Col suo carico, come sempre, di grandi speranze, amore e meravigliose ricette!!
    Anna e Ornella vi ringraziano per aver rallegrato e profumato la grande cucina della Cuochina con questo meraviglioso Pampapato!
    Vi aspettiamo anche per il 2014 per preparare insieme tante ottime, squisite ricette, iniziando il 6 di gennaio con il famoso e sempre gradito Tiramisù!
    Che il Natale sia gioia per voi e famiglia e l'anno nuovo porti tanta salute, fortuna e serenità.
    Un abbraccio
    la Cuochina

    RispondiElimina
  2. Con tutte le variazioni del caso, una bellissima riuscita!!
    Tanti auguri anche a voi!!!

    RispondiElimina
  3. Gioia e gaudio nel leggere la descrizione degli ingredienti, fantastica. Come la preparazione, è riuscito a meraviglia, davvero.
    Felicissima vi sia piaciuto.. queste ricette tradizionali hanno sempre un po' di timore nell'essere provate, ma sperano sempre di conquistare.
    Un sereno Natale a voi, buone feste Jé

    RispondiElimina
  4. Bravissima e puntualissima nell'indicazione degli ingredienti. Come hai scritto te, c'è da rifarlo al di fuori del periodo dell'Avvento.

    RispondiElimina
  5. Cara Vittoria ottima versione e spiegazione complimenti !!!!
    Un abbraccio :-)))

    RispondiElimina
  6. Veramente delizioso anche il tuo pampepato. Bacioni Vittoria e tantissimi auguri :)

    RispondiElimina
  7. e' molto simile al mio..io la frutta secca l'ho lasciata intera..il bello di questo dolce è il profumo, gli aromi e la morbidezza... fantastico! un bacione!

    RispondiElimina
  8. Grazie a tutte per essere passate da noi, alla prossima!!!

    RispondiElimina
  9. Mi piace la presenaa dell'anice distillato. Questa tipologia di pani speziati mi sono sempre piaciuti.
    Buone feste.

    RispondiElimina
  10. Buonissima versione cara Vittoria! Anche a noi è piaciuto un sacco questo dolcetto ed è più che certo che lo rifarò per Natale!
    Buone feste!

    RispondiElimina
  11. Che bella fettona perfetta!!!! bellissimo anche il tuo pampapato!!!! mi sa che l'anice ci sta proprio bene prossima volta, da provare, tanto ormai questo dolce lo rifaremo e lo rifaremo :-)
    Ciao, a presto ....

    RispondiElimina
  12. beh è una meraviglia anche questo panpepato!

    RispondiElimina
  13. Sto facendo un giretto tra tutti i partecipanti e devo dire che ad ogni post una nuova idea.
    Brava!!

    RispondiElimina
  14. ciao Vittoria e B.D. e oggi anche al vostro critico culinario!!
    Molto bello il pampapato ...che meraviglia l'anice distillato!..
    ... curato come sempre il post.
    BRAVISSIMI.
    Grazie per gli auguri che ricambiamo con affetto.
    Un bacio dalle 4 apine

    RispondiElimina
  15. Certo che siete una bella combriccola. Ci fate venire l'acquolina in bocca, ma non si mangia niente (lol). Tantissimi auguri anche a te ed alla tua famiglia.

    RispondiElimina
  16. Sto applaudendo al vostro pampato. Bravissimi tu e il tuo braccio destro. A rileggerci presto <3

    RispondiElimina
  17. Bellissimo!! Con quanta cura ce lo presentate, siete meravigliosi
    Grazie anche per gli auguri che ricambio a tutti voi :)
    Carpiato

    RispondiElimina