domenica 11 ottobre 2015

Quanti modi di fare e rifare il Pilzgrȍstl

E' un piatto saporito, semplice, veloce e, come ci spiega Maria Giovanna, nato dall'esigenza di riciclare le patate già cotte che così diventano gustosissime. Questa ricetta ci è piaciuta molto, l'abbiamo fatta in un giorno di sole fra altri di pioggia e con i suoi profumi, sapori e colori d'autunno ci ha delicatamente introdotto in questa stagione di funghi, uva e castagne...

Ingredienti per 3 persone:
  • 800 g di patate rosse (più o meno 5 patate)
  • 150 g di funghi champignon della Lombardia
  • 100 g di pancetta affumicata del Trentino senza glutine, lattosio e glutammato
  • 2 cipollotti freschi
  • sale dolce di Cervia
  • pepe nero di Szechuan
  • cumino
  • olio extra vergine di oliva ligure
Procedimento:
Abbiamo cotto le patate al vapore e, mentre si raffreddavano, abbiamo pulito ed affettato i funghi. In una padella abbiamo rosolato con con olio evo un cipollotto tagliato sottilmente aggiunto i funghi, un poco di sale e cotto per circa 20 minuti. Abbiamo poi messo i funghi in una ciotola perchè
nella stessa padella abbiamo rosolato la pancetta tagliata a pezzetti eliminando man mano il grasso in eccesso fino a farla diventare bella croccante

nel frattempo in in un'altra padella abbiamo dorato le patate cotte al vapore e tagliate a tocchetti con olio evo, sale, cumino aggiungendo quasi a fine rosolatura l'ultimo cipollotto fresco perchè non si bruciasse




abbiamo aggiunto i funghi, spolverato con pepe




unito alla fine la pancetta croccante e...



Pronto in tavola, squisito!

Questa ricetta ci è piaciuta molto, versatile perfetta per la stagione fredda ottima anche con i legumi, che altro dire se non buon appetito!

Grazie a Maria Giovanna per la squisita ospitalità nella sua cucina e per averci fatto gustare questa buonissima rosticciata, un grazie anche ad Anna, Ornella e alla Cuochina per il loro lavoro.
Il prossimo appuntamento è per l'08/11/2015 alle 9,00 da Ornella per gustare insieme il Kanelsnurrer

Un grazie a tutte le Cuochine che passeranno di qui e che invitiamo a passare anche nel Luogodeisogni!

12 commenti:

  1. Buona domenica cari Maria Vittoria e Braccio D.!
    Siamo giunti all'appuntamento di ottobre nella grande, meravigliosa cucina aperta di quanti modi di fare e rifare! Come passa in fretta il tempo..sembra ieri che abbiamo iniziato il menù 2015... ancora un paio di ricette e saremo pronti per iniziare quello per il 2016!
    Cuochina, Anna e Ornella, vi ringraziano di cuore per aver preparato e condiviso la vostra stupenda e golosa versione dei Pilzgrostl o rosticciata!
    Il prossimo mese saremo dalla Cuochina Ornella per fare i Kanelsnurrer! Vi aspettiamo!

    Un abbraccio
    Cuochina

    RispondiElimina
  2. Perfetta anche con gli champignon!!!
    A presto!!

    RispondiElimina
  3. Questo piatto l'ho trovato veramente gustoso, e nel girare tra i blog ne risento profumo e sapore... che bella la tua versione, brava :)

    RispondiElimina
  4. Bella e buona anche la vostra versione! Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. impreziosita da spezie e sale di Cervia chissà che buona!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  6. Ciao Maria Vittoria, mi sembra di sentire il profumo di questo piatto meraviglioso, con pancetta e pepe Szechuan, che fanno sicuramente la differenza!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Buona con la pancetta affumicata.

    RispondiElimina
  8. Ma che bella la tua versione luminosa e speziata!
    Complimenti!
    Buon inizio settimana, a presto ......

    RispondiElimina
  9. che bella colorata questa rosticciata :-)
    vado a guardarmi il luogodeisogni
    francesca

    RispondiElimina
  10. Grazie per essere passata dalla mia cucina ed aver provato questo profumato piatto autunnale. Golosa la tua versione.
    A presto!

    RispondiElimina
  11. ciao Maria Vittoria e B.D.
    che profumo meraviglioso in questa cucina!!!
    Siamo già passate nel luogodeisogni e ci torneremo!!
    Un bacio dalle 4 apine

    RispondiElimina
  12. La tua versione ha un aspetto veramente goloso cara Vittoria!
    Baci e alla prossima!

    RispondiElimina