martedì 2 febbraio 2016

Frittelle di Carnevale e di S. Michele

In questi giorni nella nostra piccola città sono iniziati i festeggiamenti del carnevale ambrosiano che culmineranno con il sabato grasso.
Sono arrivate le giostrine dei bimbi ed a breve prenderanno posizione anche le bancarelle dei dolciumi, dello zucchero filato e quelle delle frittelle, frittelle che per noi sono sinonimo di festa perchè qui le ritroviamo anche alla fine di settembre per la fiera di S. Michele.
Abbiamo pensato di rifarle a casa nostra usando il nostro licoluva; l'elenco degli ingredienti è semplice, farina, latte, burro, zucchero, lievito di birra e aromi.
Dove cercare l'impasto adatto? Nella favolosa madia della Cuochina! abbiamo trovato quello che fa per noi:  l'impasto base n.13.
Ci siamo messi all'opera e, nel rispetto delle regole della Cuochina, abbiamo fatto delle piccole modifiche: non avevamo il malto che abbiamo sostituito col miele, abbiamo usato il latte anzichè l'acqua, limone e vaniglia hanno preso il posto del cacao e la frittura quello della cottura al forno. 
L'impasto era setoso e perfetto ed abbiamo ottenuto delle frittelle favolose!
Altre frittelle per Carnevale si trovano qui.

Ingredienti per 14 frittelle:
  • 300 g di farina 0 bio
  • 100 g di farina integrale bio
  • 200 g di licoluva attivo
  •   35 g di zucchero semolato extrafine vanigliato home made
  •   40 g di zucchero di canna extrafine vanigliato home made 
  •      2 g di sale dolce di Cervia
  • 160 g di latte intero alta qualità
  •   75 g di burro dell'Emilia
  •      1 cucchiaino di miele
  • semi di una bacca di vaniglia Bourbon
  • buccia di limone di Sorrento grattugiata
  • zucchero semolato extrafine per lo spolvero
  • 750 ml di olio di mais
Se non si ha licoluva si possono fare anche con poco lievito di birra e lunga lievitazione: licoluva si sostituisce con 3 g di lievito di birra disidratato si aggiungono 70 g di farina e circa 70 g di latte in più (dipende dall'assorbimento della farina) e si procede come sotto indicato accorciando i tempi della prima lievitazione; col lievito di birra bastano due ore. 
Preparazione
Abbiamo sciolto il burro nel latte e lasciato intiepidire, nella planetaria abbiamo amalgamato licoluva con il mix di latte e burro, aggiunto gradadamente le farine, zucchero, vaniglia, limone ed infine il sale; lavorato bene l'impasto per 20 minuti e, tolto dalla planetaria, abbiamo formato una palla che abbiamo messo in una ciotola unta di olio,


coperto e lasciato lievitare per 5 ore e poi messo in frigo sino al mattino successivo, quando abbiamo tolto l'impasto dal frigorifero e lo abbiamo diviso in palline la 65 g circa l'una (per averle più grandi aumentare il peso), adagiate su carta forno, coperte e lasciate lievitare per 2 ore 


trascorse le quali abbiamo dato forma alle frittelle tirando l'impasto con le mani lasciandole più spesse al bordo e più sottili al centro

scaldato dolcemente l'olio e fritto le nostre frittelle fino alla doratura; le abbiamo scolate prima in un colino di acciaio e poi adagiate su carta assorbente


passate subito nello zucchero semolato e gustate


che bontà!!!



3 commenti:

  1. Grazie mille carissimi, sono felice che abbiate usato uno dei miei impasti per queste delizie.
    La foto con il suo link li ho messi nella madia dell'impasto base nr.13
    Me ne vado granocchiando una delle vostre squisite frittelle, buonissima!

    RispondiElimina
  2. Ehi, Braccio Destro, ti ho riconosciuto! Quella frittella che hai preso, lanciala qua, dai! L'aspetto :)

    Mi piacerebbe gironzolare tra quelle bancarelle, ma poi virare verso casa vostra per un assaggio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Arriviamo con la frittella e poi torniamo insieme!
      Quadruplo abbraccio!!!

      Elimina