martedì 8 marzo 2016

Hot Cross Buns

Questi panini erano nella nostra lista dei desideri da tanto tempo; li abbiamo visti per la prima volta su "La Cucina Italiana" del Marzo 2013
dove ne abbiamo appreso ricetta e l'interessante storia
abbiamo messo un segnalibro ed ora è finalmente arrivato il momento di provare questi profumati panini dolci.
Abbiamo gironzolato un poco in siti inglesi ed abbiamo potuto notare che, come sempre ed in ogni luogo, ogni famiglia ha una propria versione così anche noi abbiamo fatto la nostra usando licoluva.
Non siamo impazziti per dosi ed adattamenti perchè la madia della Cuochina è una risorsa preziosissima: abbiamo infatti usato l'impasto base n. 5 perfetto per questa ricetta, simile a quello trovato sulla rivista con lievito di birra.
Questo dolce conquista con la sua morbidezza, il sapore speziato e la golosità dell'uvetta; perfetto con una tazza di tè!

Ingredienti per 8 buns da 80 g ciascuno:
  •   75 ml di latte vaccino
  •   60 g di burro del Trentino sciolto e lasciato intiepidire
  •   45 g di zucchero (25 g extrafine di canna e 20 semolato extrafine vanigliati home made)
  •     3 g di miele d'acacia in sostituzione del malto
  • 100 g di licoluva
  • 250 g di farina (150 g tipo 0 e 100 g tipo 2)
  • 1 uovo bio
  • 1/2 cucchiaino di sale
  •   35 g di uvetta ammollata nel succo d'arancia e strizzata
  • la buccia grattugiata di mezzo limone di Sorrento e mezza arancia bio
  •     2 g di pisto (circa mezza bustina)
  • Glassa per la croce: 60 g di zucchero a velo sciolti in un cucchiaio di latte; per formare la croce abbiamo usato la siringa dell'antibiotico perfetta per piccole quantità
  • Per lucidare: 1 cucchiaio di miele d'acacia sciolto in due cucchiai d'acqua tiepida con cui abbiamo spennellato i buns dopo aver decorato con la croce ed aver lasciato asciugare la glassa
Procedimento:
Abbiamo rinfrescato licoluva 2 volte sostituendo il terzo rinfresco con un preimpasto.
Alle 6,30 abbiamo mescolato 100 g di licoluva con 100 g di farina 0, 75 ml di latte e 15 g di zucchero, mescolato e lasciato lievitare sino alle 12,45 quando abbiamo messo il preimpasto nella planetaria ed unito burro, miele, uovo, il restante zucchero, la buccia grattugiata di limone e arancia, il pisto e gradatamente la farina. 
Abbiamo lavorato a lungo l'impasto e solo alla fine abbiamo aggiunto il sale, fatto incordare 

e trasferito l'impasto sul piano di lavoro abbiamo aggiunto l'uvetta strizzata, fatto un giro di pieghe formato una palla, coperto e lasciato a temperatura ambiente sino alle 19,30 quando lo abbiamo messo in frigorifero. La mattina successiva abbiamo tolto l'impasto dal frigorifero
e formato i buns, coperto e lasciato lievitare per 3 ore. Con un coltello imburrato li abbiamo incisi a croce ed infornato nel forno caldo a 200° per 10 minuti ed a 180° per altri 15 minuti. Tolti dal forno e raffreddati li abbiamo decorati con la glassa e dopo 1 ora circa li abbiamo lucidati
pronti per merenda e per la madia dei lievitati della Cuochina, buon appetito!

2 commenti:

  1. Sono venuta a prendere queste delizie, giusto in tempo per la mia merenda :), e per portarle nella mia màdia. Sono veramente favolosi!
    Grazie mille carissimi!

    RispondiElimina
  2. Bellissimi da vedere e sicuramente ottimi!! Leggere le storie, vere o leggende che siano, dietro a tante tradizioni culinarie è davvero emozionante..Un abbraccio grande!

    RispondiElimina