domenica 8 ottobre 2017

Quanti modi di fare e rifare il Budinone senese

L'appuntamento di questo mese con la cucina regionale della Cuochina è ancora in Toscana per preparare il Budinone senese (vi rimandiamo alla Cuochina per la ricetta originale ed il passo passo).
I consigli della Cuochina sono stati preziosissimi soprattutto riguardo alla varietà di riso da utilizzare; abbiamo seguito il suo passo passo con qualche modifica e, in particolare, abbiamo cotto questo dolce in padella anziché al forno come d'uso per il "riso al salto" delle nostre parti ed è riuscito meravigliosamente bene. 
Ma c'è anche un'altra ragione per la cottura in padella: il Braccio destro ed io siamo tornati indietro nel tempo, quando si guardavano insieme i cartoni animati. Uno di questi, "La piccola Flo", narra la storia di Flo naufragata su un'isola insieme alla famiglia durante un viaggio. La permanenza dura a lungo e la famiglia si impegna per renderla il più sicura e confortevole possibile. In una puntata sono evidenziate la creatività e la maestria della mamma di Flo che dopo mesi di adattamento era riuscita addirittura a cucinare una torta con i pochi ingredienti ed utensili a disposizione e senza forno!
Così in omaggio al riso al salto e ricordando la piccola Flo abbiamo imburrato una padella e messo la torta sul fuoco; il suo profumo invitante che in cottura riempiva la casa non ha tradito le aspettative, abbiamo infatti gustato un dolce squisito da fare e rifare!

Ingredienti per una torta da 20 cm (4 persone)
  • 150 g di riso originario
  •   80 g di zucchero semolato vanigliato home made
  • 300 ml di latte intero + 300 ml di acqua
  •   35 g di burro lasciato ammorbidire a temperatura ambiente + 10 g per ungere la padella
  •     1 uovo bio
  •   40 g di arancia candita
  •   20 g di uva passa ammollata in acqua 
  •   10 g di pinoli
  •  buccia grattugiata di 1/2 limone di Sorrento
  • cannella
  • zucchero a velo
Procedimento
Abbiamo portato ad ebollizione il latte aggiunto il riso, mescolato ed aggiunto l'acqua bollente sino a completa cottura (50 minuti circa) a fuoco minimo aggiungendo lo zucchero solo verso la fine. 
A cottura ultimata lo abbiamo lasciato raffreddare




ed abbiamo poi unito l'arancia candita tagliata a pezzettini, i pinoli, l'uva passa, la buccia di limone, il burro morbido, l'uovo, una spolverata di cannella e mescolato bene




abbiamo unto con un poco di burro una padella antiaderente da 20 cm e vi abbiamo versato il composto livellando bene, abbiamo cotto a fiamma bassa 15 minuti per lato aiutandoci con un'altra padella per girare il dolce







lo abbiamo tolto dalla padella, lasciato raffreddare ed infine spolverato con zucchero a velo 



squisito!
Buon appetito!
Ringraziamo la Cuochina per averci ospitati nella sua cucina ed averci insegnato un delizioso dolce regionale.
Il prossimo appuntamento è per il 12/11/2017 alle ore 9,00 per gustare insieme i Culingionis de Patata
Un grazie a tutte le Cuochine che passeranno di qui!

3 commenti:

  1. Buona domenica cari Maria Vittoria e Braccio D.!
    Siamo ufficialmente in autunno, l'aria si è rinfrescata e il tempo è incerto. Ma anche questa è una bellissima, coloratissima stagione che ci regala ottimi prodotti.
    Si inizia a stare bene in casa, al calduccio, magari davanti ad una buona tazza di tè e una bella fetta di Budinone senese!
    Cuochina, Anna e Ornella vi ringraziano per aver preparato la vostra squisita versione!!

    Il prossimo appuntamento con la bellissima cucina aperta di Quanti modi di fare e rifare sarà il 12 novembre con la ricetta regionale dei Culingionis de Patata

    Vi aspettiamo!
    Un abbraccio

    Cuochina

    RispondiElimina
  2. Non sapevo della cottura in padella, c'è sempre da imparare. Ciao alla prossima.

    RispondiElimina
  3. Bentrovati Maria Vittorio e Braccio Destro
    che meraviglia il post!!
    I ricordi belli, il riso cotto molto bene e questa magia della cottura in padella hanno dato al vostro budinone una marcia in piu'
    Siete sempre un po' speciali.
    Un bacio dalle 4 apine

    RispondiElimina