domenica 13 maggio 2018

Quanti modi di fare e rifare la Tiella di riso, patate e cozze

L'appuntamento di questo mese a casa della Cuochina con i primi della Cucina Italiana è in Puglia per preparare insieme la Tiella di riso, patate e cozze (alla quale vi rimandiamo per la ricetta originale)
E' un piatto che non avevamo mai gustato e che ci è piaciuto moltissimo!
Abbiamo preferito fare una versione completamente vegetale senza cozze e formaggio ma con carciofi e l'aggiunta di questa miscela deliziosa di spezie per paella
che abbiamo acquistato qui 
a Siviglia, una città che ci è rimasta nel cuore, e l'abbinamento è risultato perfetto.
Gli strati di cipolla e patate, di teneri cuori di carciofi, di succosi pomodorini e di riso, spolverati di sale e prezzemolo, infine irrorati con olio evo e acqua speziata hanno sprigionato un profumo invitante ed un sapore avvolgente, irresistibile, cosicchè la teglia per tre è stata a malapena sufficiente, ragion per cui abbiamo fatto e rifatto più volte la Tiella e la rifaremo ancora e ancora con la certezza che, anche con altri ingredienti che sperimenteremo, sarà sempre squisita!

Ingredienti per 3 porzioni:
  • 300 g di carciofi (pesati già mondati)
  • 150 g di riso arborio
  • 250 g di patate dell'Emilia 
  • 300 g di pomodorini siciliani
  • 1 cipolla dorata
  • prezzemolo
  • olio evo
  • sale
  • 380 g acqua 
  • quattro cucchiaini di spezie per paella (la miscela contiene già aglio perciò non abbiamo usato aglio fresco)
Procedimento:
Abbiamo pulito e tagliato cipolla, patate, pomodorini, carciofi e un ciuffo di prezzemolo.
Abbiamo lavato bene il riso per togliere l'amido.

In una pirofila leggermente oliata abbiamo messo uno strato di cipolle, cosparso col prezzemolo tritato, aggiunto metà pomodorini, metà patate, metà carciofi, un po' di sale, distribuito sopra il riso, completato con le rimanenti verdure e poco sale. Abbiamo irrorato con olio evo e l'acqua in cui abbiamo sciolto le spezie per paella




Abbiamo cotto in forno già caldo a 200° per 45 minuti circa (fino a che il liquido non si è completamente assorbito), lasciato intiepidire e gustato.

Squisita, buon appetito!
Ringraziamo la Cuochina per il suo lavoro, per averci ospitati nella sua cucina ed averci insegnato uno squisito piatto della cucina italiana.
Il prossimo appuntamento è per il 10/06/2018 alle ore 9,00  per preparare insieme la pasta a la Norma
Un grazie a tutte le Cuochine che passeranno di qui!